"Ricordo quando lo Sporting è nato. Era la fine degli anni '90 e già sapevamo che sarebbe stato un grande circolo del tennis sardo. Anzitutto l'imponenza della struttura, sei campi, ma destinati a crescere stando al progetto originale, tanto verde attorno, insomma un potenziale da grande club. E poi basta guardarsi attorno: il mare e il cielo comprendono lo Sporting. Quindi non mi stupisce se tanti genitori scelgono quest'oasi sportiva e ambientale per far fare sport ai propri figli"

Antonello Montaldo, presidente Comitato Regionale Sardo della Fit,